Social media per le aziende

In questo post ti insegno come i social media possano migliorare la brand-reputation della tua azienda e come creare grazie ad essi una community di persone attorno al tuo marchio. Probabilmente hai già cercato di avvicinarti autonomamente al social media marketing con scarsi risultati, durante la lettura capirai perché e dove hai fallito.

Aziende e Social media: gli strumenti del successo

Social Media per aziendeSpesso e volentieri sono venuto in contatto con realtà aziendali che si sono avvicinate al mondo dei social media con le migliori delle intenzioni dedicandoci anima e corpo.
Ti posso assicurare che circa il 70% di queste stesse attività hanno poi ottenuto solamente risultati fallimentari.

Com’è possibile?

Voglio dedicare questo post a tutte le medio-piccole aziende che non hanno le possibilità economiche per investire nel social media marketing tramite il lavoro di professionisti o di agenzie specializzate.

Quando non si ha il capitale da dedicare a investimenti di questo tipo si tende a buttarsi autonomamente sul social media marketing, spesso commettendo grandi errori che si sarebbero potuti evitare facilmente.

Da queste riflessioni è nata in me la volontà di condividere con te qualche buon punto di partenza per pianificare la tua campagna social marketing.

  1. Scegli la piattaforma Social Media più adatta al tuo business.

    Non far l’errore di impegnarti in egual misura su tutti i social media. Ogni giorno nascono nuove piattaforme, nuovi servizi, ed essere onnipresenti è pressoché impossibile, sopratutto quando si disperdono le energie su più fronti.  Il mio consiglio: prendi in considerazione solamente i quattro social più grandi (Facebook, Twitter, Linkedin, Pinterest) e scegline uno in particolare per iniziare. Un semplice metodo per capire quale sia il più adatto al tuo mercato è osservare le scelte dei tuoi competitors più grossi e leggere questo articolo fino alla fine.
    Una volta che avrai avviato e creato il tuo primo profilo social e ti sarai costruito un audience, sarà più semplice farsi seguire dalla gente su altri profili social media.
    Se hai un negozio 
     non puoi assolutamente perderti la lettura di “Perchè la tua attività commerciale dovrebbe usare i Social Media.“, nell’articolo troverai diverse indicazioni davvero utili e fondamentali.

  2. Sii una presenza costante e disponibile per chi ti segue.

    Non puoi pensare di connetterti al tuo profilo e postare solamente ogni tanto quando ti capita di avere tempo: crearsi un audience ed una buon brand-reputation in questo modo è pressoché impossibile! I social media sono strumenti di interazione e un profilo inattivo è esattamente come una persona muta. Il mio consiglio: Organizza la tua strategia socialmedia marketing pianificando un orario in cui connettersi tutti i giorni per postare informazioni e rispondere a chi ti segue. Non dimenticare mai quanto può essere utile il content marketing.
    Ricorda, inoltre, che puoi migliorare e automatizzare (ma mai del tutto) la tua presenza sui social media tramite buffer e hootsuite.

  3. Offri contenuti di qualità.

    I social media non servono davvero a niente se non sai offrire contenuti di qualità. Ricorda sempre di condividere con chi ti segue i tuoi pensieri, le tue competenze, i tuoi consigli e le tue esperienze di vita. Non dimenticare mai di mostrare al consumatore il lato umano della tua azienda.

  4. Smetti di parlare dei tuoi prodotti e servizi. Alla gente non interessa dei tuoi prodotti e servizi, alla gente interessa di se stessa.

    I social media non sono uno strumento per vendere, ma per interagire con i consumatori e con potenziali clienti. Più stresserai la gente con il tuo prodotto più verrai identificato come spammer o come fonte di poco valore. Il mio consiglio: Piuttosto che ripetere alla gente le informazioni del tuo prodotto o la possibilità di comprarlo, condividi contenuti che educhino i consumatori e che creino in loro il  bisogno del prodotto che vendi.

  5. Controlla e registra sempre i risultati ottenuti.

    Senza avere un vero e proprio report di quelli che sono stati i risultati conseguiti tramite la tua strategia di social media marketing non stai contribuendo alla crescita del tuo business. Il mio consiglio: Osserva e annota la risposta del consumatore alle diverse tipologie di informazioni che pubblichi. In base ai risultati ottenuti valuta ogni settimana qual’è il modo più efficiente di agire.

Quale social network per il tuo business?

  • Aziende B2C

    Se hai un’azienda Business to consumer – ossia rivolta ai consumatori – allora sappi che hai un intero arsenale di servizi che rispondono alle tue necessità pubblicitarie. Non possono mancare Facebook, pinterest, Instagram, Foursquare, e se sei il proprietario di una struttura alberghiera sicuramente avrai già sentito parlare di TripAdvisor e Booking.com. Ti consiglio quindi di leggere “Perchè la tua attività commerciale dovrebbe usare i Social Media.“.

  • Aziende B2B

    Se hai un’azienda Business to Business – ossia rivolta ad altre aziende – gli strumenti più importanti di cui dovrai disporre sono piuttosto diversi da quelli citati per i b2c. Su Twitter ci stanno diversi professionisti e imprenditori come te che potrebbero aver bisogno dei tuoi prodotti o servizi. Twitter è anche uno strumento fantastico per stringere nuovi rapporti e rimanere aggiornati riguardo al proprio mercato. Linkedin invece vi permette di partecipare a gruppi di discussione altamente specializzati dove poter trovare nuovi acquirenti della tua nicchia di mercato.

Conclusioni

Social Media per aziendeAvrai capito che i social media possono rappresentare realmente uno strumento essenziale per le piccole realtà aziendali, il loro giusto utilizzo può portare grossi risultati in termini di crescita nelle vendite e nell’educazione del consumatore.

E’ anche vero però che non è così semplice districarsi in questa fitta giungla di servizi social media che a prima vista appaiono tutti uguali tra loro. Sempre più frequentemente gli imprenditori si approciano a questa realtà con determinazione, determinazione che viene ripagata con scarsi risultati e frustrazioni di ogni tipo.

Appunto per questo, prima di lanciarsi sul social media marketing è bene studiarne il funzionamento e le finalità, proprio come si farebbe in qualunque altra disciplina.

Adesso lascio la parola a te. Qual’è la tua storia? Com’è stato il primo approcio che hai avuto con il mondo dei social? Che lezioni hai imparato?

Ti ringrazio,

Dario

PS: Sei un imprenditore digitale o aspirante tale?

Nel 2015 ho creato un gruppo segreto di esperti di digital Marketing. Oggi Marketers è il più grande gruppo d’Italia di Imprenditori Digitali. Stiamo approvando nuovi membri!

Scopri i nostri segreti, le nostre strategie e le nostre tecniche per lanciare il tuo business online. Siamo in più di 19.000 membri ed è 100% gratuito! Fai click qui per iscriviti!

Share This