viral marketingIn questo post ti spiego i tre principi fondamentali del Viral Marketing e come sia possibile che alcune idee, per quanto banali siano, si diffondano in modo virale tra la gente, mentre altre ottime idee siano destinate a rimanere sconosciute alla maggior parte di noi.

Pronti? Si inizia!

Nell’ultimo post ti ho raccontato il perché del fallimento di molte delle tue idee qui sul web.

Ci siamo lasciati proprio sul più bello quando, al termine dell’articolo, ho iniziato a spiegare come un’idea possa divenire virale e crescere esponenzialmente una volta raggiunto il suo “punto critico“.

Il punto critico è una soglia oltre la quale le idee, le mode e le tendenze “esplodono” in modo virale e si diffondono con crescita esponenziale.

Probabilmente avrai sentito parlare di “Viral Marketing“. Il Marketing virale si può definire come la scienza della diffusione delle idee, applicata in termini pubblicitari.

Purtroppo c’è una forte ignoranza che avvolge questo argomento. Si è portati a credere che per raggiungere una fase di “viralità” basti creare qualcosa che faccia ridere o emozionare l’interlocutore.

Questo è in parte vero, ma vi è un grande numero di variabili legate all’impatto emotivo sul pubblico che devono essere tenute in considerazione.

Ora, seguendo le ricerche di Malcolm Gladwell, mi piacerebbe introdurti ai 3 principi della viralità delle idee, in modo da rendere più chiara la tua percezione del viral marketing.

1) Viral Marketing: La legge dei pochi.

Esempio

viral marketing virale

Nel 1994 un gruppo di pochi ragazzini di una piccola cittadina americana ha portato le Hush Puppies, classiche scarpe scamosciate a suola bassa, da una vendita ormai fallimentare di 30.000 pezzi l’anno a una vendita mondiale di 2 milioni di pezzi l’anno semplicemente riproponendo la moda dal nulla.

Probabilmente se fossimo stati io e te i precursori di questa iniziativa,  le Hush Puppies non sarebbero mai tornate di moda.

Primo principio del Viral Marketing:

In un dato sistema o processo alcune persone hanno il più importanza di altre.

2) Viral Marketing: Fattore presa

Esempio

Il fattore presa, un elemento determinante nella teoria del punto critico, ha enormi implicazioni nel modo di considerare le “epidemie sociali”.

Tendiamo a passare il nostro tempo pensando a come rendere più contagiosi i nostri messaggi, come raggiungere più persone possibili con i nostri prodotti e le nostre idee. Ma la parte difficile della comunicazione, tuttavia, consiste nel riuscire ad assicurarsi che ciò che si comunica faccia presa sulla memoria emotiva del nostro interlocutore, e che non gli entri da un orecchio per uscire dall’altro.

Secondo  principio del Viral Marketing:

Esistono cambiamenti relativamente semplici, nella presentazione e nella strutturazione dell’informazione che possono fare una grande differenza ai fini dell’impatto che essa riesce ad avere.
Per questo motivo idee di grande qualità possono riscuotere molto meno successo di idee scadenti ma presentate nella giusta maniera.

 

3) Viral Marketing: Il potere del contesto

viral marketing virale

Se ti affascinano gli argomenti di questo post puoi approfondirli con questo libro strepitoso.

Esempio

In un esperimento, due psicoanalisti di New York, fecero simulare un attacco epilettico ad uno studente che si trovava in una stanza.

Quando, dietro la porta della camera accanto, c’era una sola persona in ascolto, questa si precipitava a soccorrere lo studente nell’85% dei casi.

Ma quando i soggetti pensavano che ci fossero oltre quattro persone in grado di sentire lo studente, si precipitavano in aiuto solo nel 31% dei casi.

Terzo  principio del Viral Marketing:

La regola del potere del contesto sostiene che gli esseri umani sono molto più sensibili all’ambiente in cui vivono di quanto siamo portati a credere.
Per questo è necessario pensare sempre a come la propria idea possa agire su un’unica persona e su un insieme di più persone.

Conclusioni

I tre principi del Viral Marketing aiutano a comprendere il senso dell’epidemia, chiarendo innanzitutto in che modo sia possibile raggiungere un punto critico. Nei post futuri di questo blog approfondiremo questi principi e lo specifico argomento del Viral Marketing.

Sarei ben felice di sentire la tua personale opinione al riguardo. Se hai qualcosa da aggiungere ti invito a farlo nei commenti.

Il tuo amico del web,

strategia web

 

PS: Sei un imprenditore digitale o aspirante tale?

Nel 2015 ho creato un gruppo segreto di esperti di digital Marketing. Oggi Marketers è il più grande gruppo d’Italia di Imprenditori Digitali. Stiamo approvando nuovi membri!

Scopri i nostri segreti, le nostre strategie e le nostre tecniche per lanciare il tuo business online. Siamo in più di 19.000 membri ed è 100% gratuito! Fai click qui per iscriviti!

  • Enrico

    Cio Dario, avresti qualche BUON libro da consigliare a chi vorrebbe iniziare a studiare qualcosa sul marketing? Magari qualcosa d non troppo tecnico ma con molti spunti ed esempi di aziende che hanno fatto successo grazie a giuste tecniche di marketing?
    Grazie

  • roberta angelini

    viralità sul web, messaggi virali, post virale , tutto ciò
    può aiutare in ottica di posizionamento ? insomma, il posizionamento del sito
    passa anche attraverso il “viral marketing” ?

  • Luisa Raviola

    la risposta alla domanda postata da roberta angelini interessa anche me, il viral marketing quanto influisce sul posizionamento? e sul personal branding? e sull’autorevolezza del proprio blog? Grazie per la tua, spero celere,risposta :D

    • Può influenzare il posizionamento in maniera indiretta!

      Un esempio: un nostro post diventa virale, aumenta quindi la mole di visitatori che arrivano sul blog, alcuni di questi potrebbero ritenere ottimo il nostro post e linkarlo sul loro sito web. In questa maniera aumentano i backlink e quindi la Seo.

      Allo stesso modo potrebbero aumentare anche i like e i +1 e di conseguenza migliorerebbe anche il posizionamento.

      Spero di essere stato chiaro :-)


      Inviato da Mailbox

      • Luisa Raviola

        Chiarissimo! moooolte grazie! ^_^

Share This