/ social-media-marketing

Aumentare follower Instagram: 15 tecniche avanzate che ho applicato per influencer, celebrity e brand famosi

20 min

In questo post scoprirai le tecniche più avanzate (e anche qualche trucchetto ;-)) per aumentare i tuoi followers su Instagram.

Ti rivelerò le stesse tecniche che ho utilizzato per raggiungere 100.000 follower in poco tempo e passare poi da 100.000 a 250.000 follower sul mio account (@dariovignali).

Sono anche le stesse strategie che applichiamo con Marketers, la mia azienda, per aiutare celebrity, influencer e imprenditori a crescere su Instagram.

Dario Vignali Instagram

Non parleremo delle solite cose di cui parlano tutti.

In questa guida non troverai consigli come “devi utilizzare una comunicazione autentica”, “sii unico”, “risuona con la tua audience”…

Quante volte le hai sentite?

Ecco, qua invece ci concentriamo SOLO su ciò che conta davvero.

Andremo dritti al punto e ti darò informazioni che altri là fuori ti farebbero pagare a peso d’oro.

Scoprirai perché alcuni account identici al tuo crescono di migliaia di follower a settimana, mentre il tuo è fermo. Vedremo anche come puoi ottenere lo stesso risultato.

Troverai anche diverse dritte per distinguerti dalla massa, avere reale influenza su chi ti segue e trasformare i tuoi seguaci in profitti.

Partiamo?

P.S.: Ho anche creato un corso che spiega le strategie adottate da influencer, celebrity e brand per aumentare i follower su Instagram e guadagnare migliaia di euro al mese. Si chiama Instarebels e lo trovi facendo click qua.

Le 15 strategie più efficaci per aumentare i follower Instagram

Immagino tu abbia sentito che esistono diverse opportunità per guadagnare con Instagram.

Instagram è uno straordinario strumento per sviluppare il proprio personal branding, costruirsi un pubblico e monetizzarlo.

Esistono diversi modi per farlo (ne ho parlato in Instarebels).

Prima di ogni altra cosa però devi aumentare il numero dei tuoi follower e costruirti un seguito attivo e affiatato.

Ma come fare?

Mettiti comodo perché in questo articolo ti spiegherò tutto nel dettaglio.

Ho preparato per te anche un video che ti potrebbe essere MOLTO utile:

(Se vuoi ricevere altri consigli di digital marketing e restare aggiornato, ti consiglio di iscriverti al mio canale YouTube)

Ora però ci siamo…

Partiamo subito con la prima strategia per crescere velocemente su Instagram.

1 – Trova il tuo posizionamento rispondendo a queste 3 domande

Alla base della crescita su Instagram, così come su qualunque altra piattaforma, c’è un concetto:

il positioning (o posizionamento).

Ne hai mai sentito parlare?

Il posizionamento è lo spazio che occupi nella mente delle persone che entrano in contatto con te.

Riflettici un attimo…

Quando pensi a influencer, celebrity o imprenditori di solito hai in mente una frase con cui identifichi quella persona:

  • “Ah sì, lui è famoso perché fa stories divertenti”
  • “Lei è quella che ha fatto Uomini e Donne”
  • “Loro sono quelli che girano il mondo in van”

Capisci che intendo?

Questi sono solo alcuni esempi (anche abbastanza banali).

Il punto però è che per aumentare i tuoi follower su Instagram devi aver chiaro qual è il tuo posizionamento.

Devi sapere prima tu per cosa vuoi essere ricordato.

Come si fa? 

Ti lascio un esercizio. Prenditi del tempo e rispondi a queste 3 domande:

  • Chi sei?
  • Cosa fai?
  • Perché le persone dovrebbero seguirti?

Pensaci su.

La maggior parte di chi prova a crescere su Instagram non ci riesce perché non ha ben chiara la risposta a queste domande.

Qual è il tuo lavoro? Cosa sono quelle cose che ti caratterizzano? Cosa hai da raccontare che possa interessare il prossimo?

Se non dai un motivo per seguirti alle persone, difficilmente lo faranno.

Per esempio potrei decidere di seguire una celebrity perché magari l’ho vista in tv e mi interessa vedere cosa fa nella sua vita quotidiana.

Ma se non sei una celebrity?

Beh, in quel caso è ancora più importante definire bene il nostro posizionamento.

Lascia che ti faccia un altro esempio.

Io potrei dire che sono un imprenditore (chi sono), costruisco e lancio aziende digitali (cosa faccio) e racconto online tutto ciò che imparo facendolo (perché seguirmi).

Tu potresti essere:

  • uno studente o una studentessa (chi sei)
  • che va all’università oppure al liceo (cosa fai)
  • e condivide con gli altri le migliori tecniche di studio veloce ed efficace (perché seguirti).

Si potrebbe fare meglio, ma non è questo che importa ora.

Ciò che importa è che tu risponda alle 3 domande che ti ho posto prima e riassuma la domanda in una frase simile a quelle che hai appena letto.

Servirà a te per chiarirti le idee e a chi ti scopre per scoprire subito se sono interessati a seguirti.

2 – Utilizzare il copywriting per aumentare la tua visibilità su Instagram

Adesso potresti star pensando:

“Va bene, allora mi basterà scrivere tutto ciò che ho fatto…”

ALT! Non va bene.

Le persone non vogliono seguire qualcuno che fa un po’ di tutto e parla un po’ di tutto.

In questo video ho chiarito meglio questo concetto (molto importante):

Quindi… mettitelo in testa.

Nel marketing si dice che se sei per tutti, sei per nessuno.

Così come non esiste un prodotto che vada bene per tutti, non ci sono persone che vanno bene a tutti.

A molti, per esempio, non interesseranno gli argomenti di cui parli.

Non importa.

L’importante è che tu riesca ad attrrarre le persone che, al contrario, possono essere interessate a ciò che hai da dire.

Come?

Il primo passo, come abbiamo appena visto, è chiarire il tuo posizionamento.

L’altra cosa da fare su Instagram è sfruttare la tua bio.

Immagina una persona che visita per la prima volta il tuo profilo Instagram. Una delle primissime cose che si chiederà è “perché dovrei seguire questo profilo?”.

Ecco perché è importante dire subito chi sei e che cosa fai.

In altre parole… devi riassume il tuo positioning.

Cerca quindi di essere attraente, sii creativo e trasmetti immediatamente chi sei, cosa ti distingue, proprio come ho fatto io nel mio profilo Instagram @dariovignali.

Ci sono 3 elementi che caratterizzano la tua bio di Instagram:

  • La foto del profilo
  • Il testo della bio
  • Il link in bio

La foto del profilo è quella di maggiore impatto. Cerca di utilizzare una foto convincente, in tema con il tuo account Instagram, come un logo della tua azienda o una tua foto in primo piano.

Nel testo della bio potrai scrivere qualcosa su di te. Evita però i blocchi di testo. Prediligi un elenco puntato dove inserire solo delle parole chiave, proprio come ho fatto io.

Infine il link. Aggiungi sempre anche un link all’interno della biografia, ad esempio quello del tuo sito web o della tua newsletter.

Se hai varie risorse da linkare, sappi che esistono diversi tool per link in bio:

  • Linktree
  • Woorise
  • Eilink.io
  • Milkshape App
  • C8ke

Provane qualcuno e poi scegli che fa al caso tuo.

3 – Aumentare i follower Instagram ragionando come Instagram

Ascolta bene.

Questo singolo consiglio, che potrà sembrarti banale, è un’assicurazione sulla tua vita come content creator o influencer.

È la prima cosa che dico a qualunque celebrity o imprenditore che mi contatti per una consulenza.

Per aumentare i follower su Instagram e farlo con costanza devi ragionare come ragiona Instagram.

Devi sapere cos’è che Instagram ricerca e cosa guida ogni sua scelta.

Allora chiediamocelo.

Qual è il principio dei principi che governa ogni decisione di Instagram?

Sì, intendo, qual è il più grande obiettivo dell’algoritmo di questo social network?

Semplice, è il tempo di permanenza.

Instagram vuole che ciascuno di noi passi quanto più tempo possibile sull’app. Questo è importante perché più tempo passiamo su Instagram, più pubblicità vediamo e più Instagram guadagna.

Ogni funzione che viene implementata su questo social network è pensata proprio per farci stare più tempo online.

L’esempio più recente, come ho spiegato anche agli amici di Wired, sono i Reels.

Perché questo è importante anche per te che vuoi crescere su questa piattaforma?

Beh, è presto detto.

Imparando a costruire contenuti attrattivi, comunicare efficacemente e usare i giusti accorgimenti le persone che ti seguono passeranno molto tempo sul tuo profilo.

Instagram lo noterà e ti premierà. Come? Dandoti un grande boost di visibilità.

Il tuo profilo verrà suggerito quando qualcuno seguirà profili simili al tuo.

Sarà molto più semplice far aumentare le views alle tue stories. I tuoi post raggiungeranno molta più gente del normale.

Tienilo sempre a mente.

Ogni tuo sforzo su Instagram deve essere volto a far restare le persone sulla piattaforma.

In Instarebels, il mio corso per crescere su Instagram, svelo diverse strategie per riuscirci. Clicca qui se vuoi saperne di più.

Ecco intanto alcuni consigli che puoi applicare subito:

  • Molte persone guardano le stories con l’audio disattivato. Inserisci sempre del testo nelle tue stories parlate così che tutti restino a guardarle e non le saltino.
  • Stimola i commenti sotto i tuoi post. Puoi farlo rivolgendo delle domande nelle caption e soprattutto rispondendo in maniera autentica ai migliori commenti.
  • Vai in live e dialoga con il tuo pubblico. Rispondi alle loro domande, interagisci e mostrati quanta più attenzione a ciò che hanno da dire.

Più in là torneremo su alcuni di questi punti,
ma ora vediamo un’altra cosa importantissima e che quasi tutti trascurano.

4 – Aumenta l’engagement applicando le 3i del contenuto

Quasi tutti quelli che provano senza successo ad aumentare i follower Instagram fanno anche questo errore.

Quale?

Non prestano la minima attenzione ai contenuti che postano.

Caricano la foto dell’aperitivo, il video di un paesaggio con una canzone di sottofondo e sperano che questo produca risultati.

Parliamoci chiaro…

Questi non sono contenuti che possano attirare l’attenzione di un gran numero di persone.

Di conseguenza non sono contenuti ideali per crescere su Instagram.

Quali sono invece quei contenuti che ti permetteranno di avere più like, commenti, views e altre interazioni?

Lascia che ti risponda.

Per anni ho studiato con attenzione i contenuti che avevano più successo tanto per me che per i maggiori influencer e creator italiani e mondiali.

Ho notato una cosa.

Tutti questi contenuti contenevano uno o più di questi elementi:

  1. Informazione
  2. Intrattenimento
  3. Ispirazione.

Mi segui?

Ciò vuol che dire che se il tuo contenuto riesce a informare, intrattenere o ispirare il prossimo avrai molte più probabilità di ottenere la sua attenzione.

Se poi riuscissi a informare intrattenendo o ispirando, avresti fatto bingo.

In Business Genetics, il mio corso per imprenditori o aspiranti tali, ho registrato un’intera lezione su come sfruttare il principio delle 3i per costruire contenuti altamente persuasivi.

Fino a qualche tempo fa questa lezione era disponibile solo all’interno del corso.

Oggi puoi guardarla gratuitamente qui sotto:

(ti chiedo solo di prestare grande attenzione a ciò che viene spiegato al suo interno)

5 – Sfrutta il potere del visual storytelling

Quando si parla di blogging, ciò che viene detto sempre è che Content is king.

Ma cosa vuol dire? Vuol dire che i contenuti del tuo blog devono essere di grande valore per riuscire a emergere da centinaia di altri contenuti simili.

Questo vale anche per Instagram.

Se hai foto brutte, che non raccontano niente o che sono uguali a milioni di altre, non otterrai molti nuovi follower. Ricordati sempre che devi dare un motivo reale per far sì che le persone seguano il tuo profilo.

Oltre a presentare delle foto qualitativamente molto belle, quindi, il vero segreto per ottenere migliaia di follower è sapersi distinguere.

Stupisci sempre i tuoi follower distinguendoti dal resto della massa e creando il tuo stile unico!

Ovviamente i soli contenuti, anche se le tue foto sono davvero molto belle, non sono sufficienti per ottenere un account di successo.

Quello di cui hai bisogno è anche una solida strategia, come quella che ti ho spiegato in Instarebels (hai già scaricato il report gratuito per aumentare i tuoi follower su Instagram?).

Ma quali sono le foto più performanti su Instagram? Ti lascio alcuni dei risultati di uno studio condotto da Curalate:

  • Le immagini più luminose generano il 24% di like in più rispetto alle immagini scure
  • Le immagini che hanno il blu come colore dominante ottengono il 24% di like in più rispetto alle immagini dove predomina il rosso
  • Le immagini con una bassa saturazione generano il 18% di like in più rispetto a quelle con i colori più accessi
  • Le immagini che hanno un singolo colore dominante ottengono l 17% di like in più rispetto a quelle che hanno diversi colori dominanti

Se visiti il mio account Instagram ti accorgerai che le mie foto sono caratterizzate da uno stile unico che rafforza il potere del visual storytelling.

Per ottenerlo, utilizzo teal & orange che è una tipologia di color fotografica che faccio con Lightroom per ogni foto. In questo modo posso assicurarmi di ottenere sempre una perfetta unità cromatica.

aumentare seguaci instagram

Se vuoi seguirmi cerca @dariovignali su Instagram o fai click qui.

Come puoi vedere, anche in una nicchia molto competitiva come quella dei viaggi è possibile creare qualcosa di originale e distinguibile.

Un errore che molti fanno è quello di creare foto sì belle, ma uguali a milioni di altre foto presenti su profili simili.

Quello che dovrai quindi riuscire a fare per avere un profilo Instagram di successo è sia avere delle foto straordinarie, sia distinguibili da tutte le altre.

Per ricapitolare quindi, tieni sempre a mente:

  • Le tue foto devono essere qualitativamente belle
  • Devono essere distintive
  • Le foto con alcune caratteristiche (colori, saturazione) sono più performanti di altre
  • Crea un filtro personalizzato o scegli un filtro da utilizzare

Queste strategie mi hanno permesso di essere citato da Iconosquare come uno dei migliori imprenditori al mondo da seguire su Instagram.

Sono citato assieme a Elon Musk, Richard Branson e tanti altri :p

Non ci credi? Guarda qua.

Scrivi una didascalia strutturata e inserisci una CTA

Per rendere la tua foto ancora più interessante e capace di attirare l’attenzione, quello di cui hai bisogno è di una caption, ossia una didascalia, di impatto.

Ma come riuscirci?

Un consiglio valido per tutti è quello di rendere la tua caption più lineare e “pulita possibile”.

Evita quindi di inserire troppi hashtag (e cerca di inserirli solo alla fine) e prediligi elenchi puntati a blocchi di testo.

Per aumentare l’engagement delle tue foto, puoi chiedere ai tuoi followers di lasciare un commento con la loro opinione o esperienza, o ancora di taggare un amico tra i commenti: in questo modo la tua foto raggiungerà ancora più persone.

Ricordati anche di aggiungere una CTA, ossia una Call to Action. Questa chiamata all’azione serve per invitare i tuoi follower a compiere una precisa azione.

Un esempio può essere quello di visitare il link che hai inserito nella tua bio.

6 – Costruisci un piano editoriale e studia il post timing

Ma quando è il momento giusto per postare su Instagram? E quanti contenuti pubblicare a settimana?

Molti studi hanno dimostrato che il momento migliore per postare le foto è tra le 14 e le 17 del pomeriggio. Probabilmente sono le tante persone annoiate dalla vita di ufficio che scrollano la home di Instagram durante una pausa :-D

Bisogna quindi postare sempre tra le 14 e le 17? Non esattamente.

Non esiste in realtà un orario perfetto per ogni profilo Instagram. L’orario migliore infatti dovrai sceglierlo in base al tipo di strategia che stai utilizzando.

Per scoprire quale sia il tuo orario migliore, fai dei test e controlla in quali giorni e in quale orario ricevi un maggior numero di numero di engagement sul tuo profilo (nuovi followers, like e commenti).

In questo modo saprai sempre quale sia il momento migliore per postare nuovi contenuti.

Se hai un profilo aziendale, scoprire questi dati sarà semplice grazie alle statistiche presenti nel tuo account (Insight).

Ricordati inoltre di postare regolarmente, cercando di diluire i contenuti nel tempo piuttosto che concentrarli tutti nell’arco di 30 minuti.

Se vuoi postare tre foto, ad esempio, cerca di postarle in orari differenti della giornata in modo tale che chi guarda la propria home di Instagram, troverà regolarmente tuoi contenuti nel suo feed.

Ho anche una buona notizia per te.

Qualche tempo fa in Marketers abbiamo realizzato un report iper-dettagliato su come abbiamo ottenuto oltre 20,000 follower in 12 mesi sull’account @wearemarketers.

Al suo interno troverai gli ingredienti necessari per costruire un piano editoriale efficace.

Puoi scaricare gratuitamente il report cliccando qui.

7 – Una tecnica sconosciuta ai più per aumentare i follower Instagram con gli hashtag

Un metodo super efficace per ottenere una valanga di nuovi followers è far sì che le nostre foto finiscano nella Popular Page.

Ma come fare perché questo avvenga? Semplice: attraverso un incisivo e idoneo uso degli hashtag.

Lascia che ti spieghi meglio.

Per ogni hashtag che cercherai su Instagram esiste una pagina, divisa a sua volta in 2 sezioni: i post più popolari, ossia 9 foto in evidenza, e i post più recenti, quindi tutte le foto pubblicate con quell’hashtag ma in ordine cronologico.

Entrare nella Popular Page ha un duplice vantaggio. Da una parte riuscirai a ottenere molta più visibilità con il tuo post, dall’altra l’algoritmo di Instagram capirà che il contenuto che hai postato è un contenuto di qualità.

Il nostro scopo sarà quindi – ovviamente – quello di finire tra i 9 top post del più alto numero possibile di hashtag. E qui entra in gioco appunto la scelta dei giusti hashtag.

Come scegliere gli hashtag per riuscire a entrare nei top post?

Una risposta che può sorgere spontanea è quella di utilizzare gli hashtag più comuni. Usando però gli hashtag più utilizzati, come ad esempio #love, #instagood o #photooftheday, ti ritroverai poi a dover competere con migliaia e migliaia di foto per raggiungere la top nine dei popular.

Questo si traduce in una bassissima possibilità di raggiungere la Popular Page per quegli hashtag, a meno che il tuo profilo non conti milioni e milioni di follower. Ma in questo caso probabilmente non staresti leggendo questo articolo, giusto? :-D

Come fare allora per acquisire visibilità tramite gli hashtag?

Tieniti forte perché sto per rivelarti una strategia praticamente sconosciuta alla maggior parte del popolo di Instagram.

Quasi nessuno infatti sa che gli hashtag possono venire suddivisi in 3 gruppi distinti: gli hashtag grandi, quelli medi e quelli piccoli.

Questa categorizzazione è molto importante per far crescere i tuoi follower di Instagram e tra un momento scoprirai anche perché.

Come sicuramente saprai, per ogni singola foto Instagram ti permette di inserire un massimo di 30 hashtag. Il segreto per scegliere quelli giusti è quello di scegliere 10 hashtag piccoli, 10 medi e 10 grandi.

Ma qual è la differenza tra questi 3 gruppi di hashtag?

È molto semplice:

  • Gli hashtag piccoli sono quelli che hanno un volume compreso tra gli 0 e i 999.000 post
  • Gli hashtag medi hanno un volume compreso tra 1 e 5 milioni di post
  • Gli hashtag grandi sono invece quelli dai 5 milioni di post in su

La scelta degli hashtag dipende principalmente dal numero dei tuoi follower. C’è una formula che ti consiglio sempre di tenere a mente per scegliere sempre i giusti hashtag:

Volume hashtag = [Numero di follower X 100]

Mi spiego meglio.

Diciamo che gestisci un profilo che ha 1.000 follower.

Applicando la formula che ti ho appena detto otterrai (1.000 x 100) = 100.000. Questo significa che il volume degli hashtag piccoli che dovrai scegliere dovranno avere un volume di circa 100 mila post.

In questo modo avrai probabilità maggiori che la tua foto si piazzi nei post popolari, aumentando esponenzialmente la tua visibilità e di conseguenza i like, le interazioni e i follower.

Per scegliere in modo efficace i giusti hashtag da utilizzare, il mio consiglio è di dare un’occhiata agli hashtag dei profili più simili al tuo o dei tuoi competitor per avere qualche spunto riguardo ai tag da utilizzare.

Puoi anche leggere questo articolo sul magazine di Marketers per avere qualche idea in più.

Cerca inoltre di optare sempre per singoli concetti (ad es: #sole o #vacanze) invece di scrivere delle intere frasi (es. #noncifermanessuno).

Un ultimo consiglio riguardo agli hashtag di Instagram: in che lingua scriverli?

La risposta è piuttosto semplice: se il target di persone alle quali ti rivolgi è italiano, opta per hashtag in italiano. Se ti rivolgi invece a un pubblico più vasto utilizza pure gli hashtag in inglese.

Instagram ti permette di inserire fino a 30 hashtag: non temere di utilizzarli tutti!

Presta solo attenzione a non usare hashtag bannati da Instagram. Viceversa la tua foto sarà mostrata a molte meno persone.

8 – Aumentare followers Instagram interagendo (like, commenti e DM)

Dovrebbe essere chiaro a tutti, ma per tua fortuna non lo è.

Instagram è un social network. Giusto? Eppure ben in pochi lo trattano come tale.

Per la maggior parte delle persone è semplicemente una vetrina dove caricare foto, video e storie.

Sbagliato!

L’essenza di un social network sta nell’interazione.

D’ora in poi, se ti dico “aumentare follower Instagram” devono subito rimbombarti in testa 3 parole: like, commenti e DM!

Se vuoi far crescere il numero di persone che ti seguono devi infatti iniziare ad interagire con gli altri utenti.

Possibilmente devi interagire con quelle persone che:

  • sono in linea con i tuoi valori
  • condividono i tuoi interessi (o interessi simili)
  • hanno un pubblico simile a quello che vorresti avere tu.

Devi impegnarti a costruire delle relazioni con queste persone.

Come?

Metti like e commenta i loro post. Mi raccomando però di non scrivere commenti standard e banali, come “bella foto!” o “nice pic!”. Mostra il tuo lato umano e offri un commento sincero e genuino.

Questo sarà un ottimo invito a visitare il tuo profilo.

Molto spesso capiterà che qualcuno dei follower di quella persona inizieranno a seguire anche te, se avrai seguito tutti i consigli che ti ho dato fin qui.

Non limitarti a questo…

Ogni volta che puoi cerca di rispondere ai DM che ti arriveranno. Dico davvero, può fare la differenza.

Avere conversazioni con i tuoi follower ha innumerevoli vantaggi. Qualche esempio?

Prima di tutto ti permette di conoscerli meglio. Così facendo saprai sempre meglio di cosa hanno bisogno, quali contenuti vogliono e via dicendo.

Oltre a questo, ti aiuta a creare empatia. Quando una persona che segui ti risponde in maniera autentica molto spesso il tuo legame con lei diventerà sempre più forte.

Ti assicuro che questo è più importante di qualsiasi altra cosa.

9 – Aumenta followers su Instagram mostrando il tuo lato umano

Da ricerche  svolte su più di 1000 foto è emerso che le immagini riguardanti il proprio lifestyle (se stessi, macchine, case, lusso) e la propria vita sono quelle che generano più commenti e like.

Ti sconsiglio quindi di limitarti a pubblicare foto prese dal web riguardanti paesaggi, gattini, piccoli animaletti e immagini divertenti.

Prediligi foto del tuo quotidiano, dei tuoi viaggi, dei dietro-le-quinte del tuo lavoro. In questo modo riuscirai a entrare in maggiore empatia con il tuo pubblico che non ti vedrà come un personaggio lontano e inarrivabile, ma piuttosto come un amico con il quale condividere esperienze ed emozioni.

PS: dai un’occhiata all’hashtag #wearemarketers. È l’hashtag della mia community di 60.000 imprenditori. Puoi entrarci facendo click qui.

Ah. Ricordati sempre di rispondere anche ai commenti che ricevi, è importante mostrare di essere una persona reale che ha a cuore il proprio pubblico.

Sarà questo che ti aiuterà a tenere stretti i tuoi follower e a creare con loro un rapporto affettivo e di complicità reciproca.

10 – Coltiva la tua community: da soli è impossibile crescere

È bene che tu sappia subito una cosa.

Non tutti i follower sono uguali e tantomeno lo sono tutti i profili Instagram con tanti follower.

Ti capita mai di vedere account con centinaia di migliaia di follower e con pochissime interazioni?

A me sì, molto spesso.

Ecco perché quando vedo il profilo di Nonna Licia (@licafertz) resto sempre sbalordito.

I suoi post e le sue storie hanno pari o più interazioni di profili con molti più follower.

Nonna Licia Instagram

Devi sapere prima di tutto che Nonna Licia e suo nipote Elo sono due tra i migliori studenti dei miei corsi.

Da qualche tempo sono anche Humans of Marketers.

(Qui puoi leggere la loro storia)

La cosa che sono riusciti a fare è una cosa di cui parlo tanto in Copymastery, il mio corso sul copywriting.

Hanno costruito una relazione profonda con i propri follower, trasmettendo valori e credenze e raccontando la loro storia.

Questo vale più di ogni trucchetto da quattro soldi per crescere su Instagram.

Sai perché?

Quella che Nonna Licia ha costruito negli anni è una vera e propria community di persone affezionate a lei e al suo modo di vedere il mondo.

Non importa se Instagram cambia l’algoritmo o altre cose simili.

Chi la segue continuerà a farlo sempre, a costo di andarla a cercare a mano, perché vuole sentire quello che ha da dire.

Questo è il grande obiettivo che devi porti.

Non pensare solo a crescere, ma fermati e chiediti perché le persone dovrebbero seguirti e quali messaggi vuoi trasmettere.

Mostrati per chi sei davvero.

Le persone si affezioneranno a te e intorno a ciò che hai da dire si creerà una community di gente interessata ai tuoi contenuti.

(Se vuoi approfondire questi temi ti rimando a Copymastery, dove li approfondiamo con grande cura)

11 – Sfrutta tutti gli strumenti che Instagram ti mette a disposizione

Limitarsi a pubblicare solo qualche foto su Instagram è un grave spreco.

Mentre con le foto i tuoi follower possono vedere solo un momento, un attimo, un istante bloccato della tua vita, con le storie puoi invece mostrarti “a nudo”, parlare con il tuo pubblico, mostrare il tuo lato più umano.

Durante i miei viaggi ma anche quando sono seduto davanti al pc creo sempre delle storie che parlano per me, che mostrano quello che faccio e dove racconto i miei progetti. Posso portare i miei follower sul divano di casa mia, nei posti che visito, nei miei pensieri, nei miei progetti.

Utilizza quindi le stories per comunicare con i tuoi follower, parlare di te e dei tuoi progetti, rispondere alle domande che ti vengono poste.

Utilizzare le Instagram Stories significa infatti creare una relazione ancora più profonda e più empatica con chi ti segue e questo ti permetterà di fidelizzare al massimo il tuo pubblico.

Questa qua sotto è un’email che ho ricevuto un po’ di tempo fa e che spiega esattamente quello che intendo dire :)

La stessa cosa si può ottenere con le live.

Le dirette Instagram ti permettono di dialogare direttamente col tuo pubblico e, come ti dicevo prima, questa è una cosa tremendamente potente.

12 – La costanza è la chiave della crescita su Instagram

Se pensi di aprire un account Instagram, applicare un paio di strategie e vedere decollare il tuo account in pochi giorni, fermati subito: ho una brutta notizia per te.

Riuscire a far crescere un account Instagram è un po’ come far crescere una piantina: ci vuole tempo, pazienza, costanza e dedizione.

Posta i tuoi contenuti con regolarità, applica sempre le strategie che trovi in questo articolo e le molte altre che ho approfondito in Instarebels.

È fondamentale però che tu lo sappia.

Ti servirà tantissima costanza per arrivare a costruirti un pubblico di persone appassionate a ciò che hai da dire.

Il mio amico Emalloru ne è una prova. Oggi ha centinaia di migliaia di follower tanto su Instagram che su YouTube.

Tuttavia ci ha messo anni per trovare i suoi punti di forza e arrivare a farsi conoscere.

Qualche tempo fa ho registrato una chiacchierata con lui.

Mi ha raccontato un po’ la sua storia e abbiamo discusso anche di alcune strategie che puoi replicare.

Guarda il video qui sotto:

Prima di andare avanti voglio lasciarti una semplicissima tecnica che ho sperimentato sulla mia pelle e mi ha permesso di ottenere grandi risultati.

Ecco la mia strategia per essere costanti su Instagram (ti semplificherà la vita).

Molto spesso mi viene fatta una domanda:

“Dario, come fai a creare così tanti contenuti e a pubblicare con regolarità?”

Voglio rispondere spiegandoti la strategia che personalmente adotto e che mi ha permesso, tra le altre cose, di ottenere decine di migliaia di iscritti su YouTube tra il 2020 e il 2021.

Non ti preoccupare, questa stessa strategia vale per ogni piattaforma, Instagram incluso.

È semplicissimo.

Devi sapere che prima di tutto sono un imprenditore. Oggi Marketers, la mia azienda, è una holding. In poche parole, tramite Marketers, fondiamo e gestiamo anche altre aziende nel mercato digitale.

Come puoi immaginare, ho davvero poco tempo per creare contenuti.

Qualche tempo fa mi sono messo a pensare a una soluzione.

Davanti a me avevo due scelte:

  1. Delegare la creazione dei contenuti a qualcun altro, come fanno tanti imprenditori e formatori italiani
  2. Costruire un sistema che mi permettesse di creare più contenuti possibile in un tempo ristretto e delimitato.

Ho scelto la seconda.

Ecco cosa faccio periodicamente:

Chiamo il mio amico Paolo Bacchi, il filmmaker di Marketers, e insieme a lui affitto un Airbnb per una settimana o più.

In quel tempo che ci prendiamo abbiamo un unico obiettivo:

registrare quanti più video possibili.

Quei video poi vengono pubblicati nel tempo su YouTube e sul mio secondo account Instagram.

La cosa fantastica?

Una volta investito l’effort maggiore per creare i contenuti tutto il resto (o quasi) è automatico.

Ogni settimana devo solo decidere quale video far uscire su YouTube e tutto ciò che dovrò fare sarà caricarlo e schiacciare sul tasto “pubblica”.

In più ho dei collaboratori che estraggono le clip migliori da ogni video e nel tempo le ripubblicano su @dariotalks (il mio secondo account Instagram che ti dicevo).

Così facendo riesco a essere sempre presente e su più piattaforme.

Anche tu puoi.

Come?

Bloccati sul calendario un weekend o addirittura una settimana che dedicherai solo alla content creation.

In quel periodo stacca il cellulare e non prendere alcun tipo di impegno.

Concentrare la tua attenzione su unico obiettivo (creare quanti più contenuti possibile per Instagram) farà aumentare drasticamente le tue possibilità di farcela.

Una volta che ci sarai riuscito tutto quello che dovrai fare sarà usare un tool come Creator Studio per programmare i tuoi post nel tempo.

13 – Non usare app e bot per aumentare i seguaci su Instagram

Fai molta attenzione.

So bene che là fuori esistono decine di app e siti che ti promettono migliaia di follower per poche decine di euro.

Peggio ancora…

Esistono altre app ancora che ti promettono la stessa cosa, ma gratis.

Lo so, è normale essere tentati dall’andare su un sito russo e comprarti una paccata di follower.

Tuttavia ciò che otterresti è una e una sola cosa.

Avresti migliaia di account inattivi che ti seguono, ma non ti mettono like, non commentano le tue foto e non guardano le tue stories.

Tutto ciò non farà altro che peggiorare le performance del tuo account.

Ricordi cosa dicevamo all’inizio?

La cosa più importante per Instagram è che le persone passino quanto più tempo possibile all’interno della piattaforma.

Per questo motivo tende a premiare quei profili che lo aiutano in questo obiettivo.

Come li premia?

Semplice, li premia con più visibilità.

Più visibilità significa più probabilità di essere scoperti da nuove persone (reali) che ti inizieranno a seguire e interagiranno con te.

Se applicherai quello che ti ho raccontato e che insegno in Instarebels, avrai buone probabilità di finire tra i “premiati da Instagram”.

Al di là di questo però ci sono due modi sicuri e legali per aumentare i tuoi follower in maniera più veloce.

Vediamoli…

14 – Sponsorizza i tuoi migliori contenuti per accelerare la tua crescita

Questo è un piccolo trick per veri Marketers.

Ne ho parlato qui:

Come dico nel video, quando vedi che un tuo contenuto va molto meglio del solito, dovresti sponsorizzarlo.

Dico davvero, può bastare anche spenderci 5 o 10 euro per vedere buoni risultati.

Chiaramente è tanto meglio se hai una precisa strategia di advertising per il tuo profilo Instagram.

Nel report in cui abbiamo analizzato la crescita di @wearemarketers abbiamo raccontato la strategia che abbiamo applicato noi stessi.

È abbastanza semplice e replicabile, se hai qualche competenza di advertising.

Per scoprirla clicca qui e scarica il report.

(Se vuoi invece approfondire l’advertising, ti consiglio di dare un’occhiata ai corsi Marketers)

15 – Una strategia controintuitiva per aumentare i tuoi follower Instagram

Non è detto che il miglior modo per crescere su Instagram sia… crescere su Instagram.

Ti avevo detto che questa è una strategia controintuitiva, no?

Lascia che ti spieghi…

Una delle più potenti strategie di crescita su Instagram al momento è crescere su TikTok.

Il fatto è questo.

Al momento TikTok ti permette di raggiungere molte più persone e in maniera più veloce.

Dunque è più semplice fare follower. In questo video trovi diverse strategie per riuscirci:

Una volta che starai accumulando seguaci su TikTok non sarà troppo difficile invitarli a seguirti anche altrove.

Parte di loro lo farà e così riuscirai a mettere il turbo anche al tuo account Instagram.

Attenzione però.

Con questo non voglio dirti che la tua crescita dipende SOLO dalla piattaforma su cui ti trovi.

Potenzialmente, se applicherai tutti i consigli che ti ho dato fin qui, potrai crescere tanto su Instagram come su TikTok, YouTube o qualunque altra piattaforma.

Ciò che deve attrarre le persone è il tuo posizionamento, i tuoi contenuti, la tua comunicazione.

Tuttavia queste ultime due strategie che ti ho dato possono permetterti di crescere molto più velocemente.

Ora è tutto nelle tue mani, ma prima di chiudere voglio lasciarti un bonus.

Bonus: Giulia Calcaterra, da influencer a imprenditrice (intervista)

Ho conosciuto Giulia ormai qualche anno fa.

Già allora lei aveva un grande seguito su Instagram e faceva contenuti pazzeschi.

Oggi ha oltre 1 milione di follower ed è una imprenditrice di grande successo.

Negli ultimi anni la sua crescita è stata davvero strepitosa. 

Sono poche le persone capaci come lei di costruire servizi, prodotti e brand a partire da un pubblico di persone interessate a ciò che si ha di dire.

Lascia che te lo dica, sono davvero felice di averla potuta aiutare e supportare in questo viaggio con Marketers (la mia azienda).

In questa chiacchierata abbiamo esplorato un po’ il suo percorso che l’ha portata a diventare imprenditrice:

L’ultimo consiglio prima di salutarci.

Sii paziente…

Non demoralizzarti se il tuo account Instagram comincerà improvvisamente a stagnare o peggio – a retrocedere.

È una cosa comune che è successa a tutti, me compreso.

Il segreto in questi casi è controllare il proprio account, testare le strategie e analizzare tutti i risultati.

Sicuramente così scoprirai come migliorare il tuo account, raggiungere nuovi follower e guadagnare con Instagram!

Se vuoi approfondire ciò che hai imparato in questa guida e accelerare i tuoi risultati, ti consiglio di dare un’occhiata a Insarebels:

Le strategie per aumentare i followers su instagram e guadagnarci

Con questo ho finito.

Un abbraccio,

Dario

 

 

 

 

 

 

torna su

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy