come ripagare i tuoi acquisti

/ digital-marketing

Come ripagarti i tuoi acquisti (e guadagnarci pure): l’esempio di Business Genetics.

8 min

Nella mia vita ho sempre amato gli acquisti che si ri-pagano da soli.

Lascia che mi spieghi meglio…

Devi sapere che ho sempre cercato di dare la priorità ad acquisti capaci di generare un ritorno sull’investimento nel lungo periodo.

Esempio di un acquisto che non si ri-paga da solo: 

Qualche tempo fa ho acquistato una felpa North Face da 189€. 

Quella felpa non porterà alcuna trasformazione nella mia vita. Magari potrò piacere di più a qualcuno che ama quel genere di felpa, ma la verità è che il 99% delle persone nemmeno ci faranno caso.

Sei d’accordo? 

Ecco invece un esempio di acquisto che si ripaga da solo:

Qualche anno fa ho acquistato la mia prima macchina fotografica professionale, era una sony A7rII.

Eccola qua:

sonya7r2

 

Assieme alla lente, quella singola macchina fotografica l’ho pagata più di 4.000€.

Per i miei amici ero semplicemente un pazzo!

Ti puoi immaginare?

Ho dovuto risparmiare un bel po’ per potermi permettere una macchina fotografica di quel calibro.

All’epoca non ero ancora bravo a fotografare, ma era un po’ il mio sogno inseguire le orme di mio padre (che tra le diverse cose è stato anche un grande fotografo di viaggi).

Ecco mio padre in modalità fotografo hipster (gli ho scattato questa foto in Islanda nel 2018):

roberto vignali

Per qualcuno quell’acquisto era completamente fuori di testa.

Invece, proprio il fatto di aver speso così tanto, ha creato in me un senso di “dovere” (ed entusiasmo) verso la volontà di imparare a fotografare seriamente.

Questo fenomeno si chiama “commitment”.

Stai cominciando ad unire i puntini, vero?

Prima di quella sony avevo avuto altre macchine fotografiche di basso livello.

Ma solamente quella grande ed enorme spesa mi sono veramente messo sotto con la fotografia.

Cosa è successo in seguito a quella semplice (e pazza) scelta?

Prima di tutto ho imparato a fotografare ed è nata una passione.

In secondo luogo con quei contenuti ho fatto crescere il mio account instagram @dariovignali a più di 100.000 followers.

Poi ho cominciato a ricevere le prime proposte di collaborazione da grandi brand.

E oggi, sebbene io faccia l’imprenditore, arrotondo le mie entrate annuali facendo anche progetti di content-production con brand che mi piacciono.

Lo faccio solamente per piacere e solamente con brand e prodotti in cui credo (e che utilizzo veramente).

Proprio qualche giorno fa ero a scattare con Denise per North Face in Sardegna.

dario vignali north face

 

Dal 2018 sono rappresentato da Condé Nast e, per ogni collaborazione chiusa, riesco a ripagarmi quella macchina fotografica ben due volte.

Quella che segue nell’email è un esempio delle diverse proposte di creazione contenuti che ricevo.

progetti condenast

Questo è esattamente ciò che differenzia un’acquisto da un investimento. Sono due cose completamente diverse.

Nel caso della felpa ho speso, nel caso della macchina fotografica ho investito.

Non investiamo solamente quando acquistiamo un titolo azionario in borsa.

Investiamo anche quando decidiamo di leggere un libro, seguire un corso, partecipare ad un evento o prendere parte ad una cena di networking professionale.

(e sì, anche quando acquistiamo strumenti da lavoro come una macchina fotografica).

Quando acquistiamo qualcosa dobbiamo riflettere su due cose:

  • il commitment dell’acquisto
  • il compound interest di lungo periodo

Entrambi hanno ripercussioni negative sugli acquisti e ripercussioni positive nel caso degli investimenti.

Commitment e Compound interest di lungo periodo: come applicarli ai tuoi acquisti.

Cos’è il commitment di un acquisto.

Lascia che ti spieghi con un esempio…

Commitment in caso di acquisto: qualche tempo fa ho acquistato un range rover (erano miei clienti in un progetto passato e mi hanno fatto una bella offerta). 

land rover dario vignali

La macchina ha avuto diversi problemi e nell’ultimo anno ho passato infinite ore a discutere con la loro assistenza clienti. Ho anche dovuto chiamare il carro attrezzi più e più volte.

Prima di acquistarla non avevo messo in conto il tempo che mi avrebbe portato via in caso di problemi. Quel tempo per me, come imprenditore, ha un valore enorme.

Commitment in caso di investimento: quando ho investito nella macchina fotografica da 4.000€ mi sono sentito in dovere di impegnarmi a rendere sensato quell’acquisto. 

Così in pochi mesi ho imparato sulla fotografia molto più di quanto avessi imparato negli anni precedenti.

Vediamo invece cos’è il compound interest.

L’interesse composto è la capacità di un investimento di offrirci interessi aggregati di lungo periodo, sia in negativo (nel caso degli acquisti) che in positivo (nel caso degli investimenti).

Ti ripropongo il caso dell’auto e della macchina fotografica.

Compound interest in caso di acquisto: con quel range rover ho poi rotto un cerchione da migliaia di euro (con un utilitaria non sarebbe accaduto).

Quando poi l’ho portata in officina per i problemi di cui ti parlavo ho dovuto pagarmi un noleggio di un’auto perché con quella sostitutiva che mi davano non potevo andarci all’estero (vivevo a Barcellona).

Compound interest in caso di investimento: quando ho acquistato la mia sony da 4.000€ volevo solo imparare a fare foto pazzesche. 

Mai mi sarei immaginato di crearmi una potenziale carriera che mi avrebbe potuto fruttare decine di migliaia di euro. 

Nemmeno avrei pensato che avendo una videocamera mi sarei messo a fare video e che avrei aperto un canale youtube con 50.000 iscritti o fatto video-corsi.

Sì insomma, ogni acquisto nasconde ulteriori costi di lungo periodo, mentre ogni investimento offre guadagni nascosti di lungo periodo.

Prima di fare qualsiasi acquisto o investimenti cerco di riflettere al volo sulle conseguenze di lungo periodo.

C’è anche un ulteriore costo, che io chiamo “costo di inerzia”.

Una volta appurato che mi trovo davanti ad un investimento e non a un costo mi chiedo:

“qual è il costo del non agire?”

Se ad esempio in banca ho abbastanza soldi per permettermi l’investimento che ho davanti a me mi chiedo:

“Che vantaggio ho a mantenere i soldi in banca? Ne ho la necessità?”

Se la risposta è vaga allora mi chiedo: “e se invece questi soldi li investissi, cosa potrei ottenere nel lungo periodo? Che possibilità mi sto perdendo se non investo?”

I soldi hanno maggior valore se impiegati, ma ovviamente vanno impiegati in maniera giusta e intelligente.

Durante l’anno facciamo decine di acquisti terribili e senza alcun valore. 

(cibo in delivery, vestiti che l’anno dopo regaliamo, orologi di cui non guardiamo l’ora, telefoni pressoché identici al modello precedente sono ottimi esempi)

Imparare a sfruttare il proprio capitale in maniera intelligente è sicuramente una scelta importante.

Per farlo, è giusto e importante chiedersi sempre: “come faccio a far sì che questa spesa mi consenta di rientrare dall’investimento e guadagnarci pure?

Facciamo un esempio concreto.

Nel momento in cui scrivo, le vendite del mio corso Business Genetics sono aperte.

Ipotizziamo quindi che tu sia una persona che sta pensando se acquistare o meno il mio corso.

La domanda che dovresti farti è:in che modo posso ripagarmelo? Come posso rientrare dall’investimento nel medio-lungo periodo?

Analizzando i dati di vendita del corso, posso vedere che le quattro categorie di persone che acquistano sono:

  • Studenti: persone che non hanno ancora ben chiaro il proprio futuro professionale o che vogliono approfondire il mondo del marketing digitale e del business online.
  • Freelancer o professionisti: nonché consulenti, esperti, avvocati, designer, psicologi, fisioterapisti e chiunque sia in proprio.
  • Imprenditori: chiunque abbia un’azienda o un progetto imprenditoriale da scalare per accrescere utile e fatturato.
  • Dipendenti: persone che vogliono fare carriera o fare il grande salto per mettersi in proprio.

 

 

studenti business genetics

Ecco quindi che in base alla persona che rappresenti puoi giustificare la spesa del corso in diversi modi:

Se sei uno studente studiando il corso:

  • puoi ottenere una visione chiara del mercato del futuro e prendere le giuste scelte che ti consentano di massimizzare la tua carriera. Quanti soldi può fruttarti in una vita?
  • puoi imparare a costruire il tuo personal brand professionale e ottenere più facilmente un posto di lavoro che ti renda economicamente soddisfatto.
  • puoi acquisire soft-skill e competenze che altri studenti non hanno e renderti quindi più competitivo sul mercato del lavoro.
  • puoi scoprire di avere le qualità o la passione necessaria per costruire una carriera indipendente come freelancer o imprenditore.

 

Se sei un freelancer seguendo il corso:

  • puoi imparare a sfruttare la comunicazione attrattiva e il marketing per rendere più carismatico il tuo personal brand e acquisire più clienti (magari con un solo cliente ti ripaghi l’intero corso).
  • puoi imparare a posizionarti su una fascia più alta del mercato consentendoti di aumentare i tuoi prezzi e di conseguenza i tuoi margini. Meno clienti, più guadagno, miglior vita!
  • puoi scoprire come scalare il tuo business, delegare il tuo lavoro ed ottenere più tempo per dedicarlo all’avvio di nuove aree strategiche d’affari o nuovi progetti che ti consentano di guadagnare molto di più nel lungo periodo.
  • Se sei all’inizio della tua carriera puoi acquisire competenze e comprendere come trovare i tuoi primi clienti.

 

Se sei un imprenditore seguendo il corso:

  • puoi applicare le strategie di marketing che troverai al suo interno e magari ottenere un incremento percentuale del tuo fatturato che ti consenta di ripagarti il corso più e più volte.
  • puoi imparare a digitalizzare il tuo business in maniera più efficiente e imparare a promuovere il tuo prodotto o i tuoi servizi online in maniera ben più efficace.
  • puoi acquisire strategie di delega e di leadership che ti consentano di avere una cultura aziendale più forte e capace di ridurre la complessità nella tua azienda. Otterrai così un team di persone che credono in ciò che fanno e che supportano la tua missione.
  • Applicando ciò che studi ti basta poco per ottenere un incremento di fatturato capace di ripagarti il costo del corso.

 

Se sei un dipendente seguendo il corso:

  • puoi comprendere quale potrebbe essere una strada alternativa che ti renda più soddisfatto. Magari fare il salto di carriera o metterti in proprio sentendoti appagato.
  • puoi comprendere meglio le dinamiche relazionali e di potere interne alle organizzazioni per poter acquisire una maggior leadership e fare carriera più velocemente.
  • puoi avere una maggior comprensione del mercato del futuro e acquisire competenze che ti rendano indispensabile agli occhi della tua azienda.

 

Eccoti un ulteriore esempio…

Ad Ottobre 2019 abbiamo condotto una ricerca (di cui ti parlo qui) chiedendo agli studenti di Business Genetics se fossero rientrati dai soldi spesi per il corso applicando ciò che hanno studiato.

Beh, ne è venuto fuori che il 93% di questi è rientrato dal costo del corso entro i primi 12 mesi.

Ma questo ragionamento non si ferma qua.

Se sono rientrati dal costo grazie a ciò che hanno studiato (e applicato) significa anche che, una volta ripagato il corso, tutto ciò che guadagneranno in futuro è un effettivo ritorno sull’investimento.

Non si tratta solamente di recuperare le spese, ma di dare vita a un guadagno composto di lungo periodo.

Capisci? Questo è ciò che, più di qualsiasi cosa, differenzia un investimento da un semplice acquisto.

Ragionando in questa ottica diventa molto più facile comprendere quanto sia semplice rientrare da un investimento da 1797€ sulla propria formazione.

E non importa se non ti interessa Business Genetics, e tanto meno se non devi fare alcun acquisto nel prossimo periodo.

Quella che abbiamo visto è anche un’ottima lezione di marketing:

aiuta i tuoi potenziali clienti a comprendere in che modo possano ripagarsi il costo dei tuoi prodotti. Raccontagli storie di persone simili a loro che hanno ottenuto i risultati che si aspettano.

È il miglior regalo che puoi fare, a te e a loro.

Un abbraccio,

Dario.

PS: lo so, stai pensando di comprarti una macchina fotografica :-)

torna su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy